stampa
  invia
Archivio Avvisi
29 maggio 2014
MODIFICHE VIABILITA' PER 97° GIRO D'ITALIA
Friuli Venezia Giulia Strade SpA rende noto che sono state emesse le ordinanze prefettizie di modifica della viabilità per il passaggio del "97° Giro d'Italia" sul territorio regionale.

Le ordinanze (scaricabili integralmente dalla sezione "Allegati" qui a fianco) prevedono:

SABATO 31 MAGGIO - 20^ TAPPA: MANIAGO - MONTE ZONCOLAN
sospensione temporanea della circolazione veicolare su tutto il percorso della competizione ricadente nella Provincia di Udine. In ciascun punto del percorso la sospensione della circolazione avrà inizio 45 minuti prima del transito della carovana pubblicitaria e terminerà al passaggio del veicolo recante il cartello mobile "fine gara ciclistica" seguito dal motociclista con bandiera rossa.

Il Prefetto di Udine ha inoltre ordinato:
A) la sospensione temporanea della circolazione veicolare (ad eccezione dei velocipedi, dei veicoli a due ruote e dei mezzi autorizzati dall'organizzazione e dal locale Comitato di tappa) dalle ore 18,00 di Giovedì 29 maggio alle ore 22,00 di Sabato 31 maggio, lungo i seguenti tratti stradali:
1) Viabilità comunale Priola Monte Zoncolan (nel tratto compreso tra loc. Laugiane e la cima del Monte Zoncolan) ricadente nel territorio comunale di Sutrio (UD);
2) Strada vicinale extraurbana "Liariis - Monte Zoncolan", ricadente nel territorio del Comune di Ovaro (UD);

B) la sospensione temporanea della circolazione veicolare a salire (ad eccezione dei velocipedi e dei mezzi autorizzati dall'organizzazione e dal locale Comitato di tappa) dall'esaurimento dei parcheggi in quota sino alle ore 22,00 di Sabato 31 maggio, lungo i seguenti tratti stradali:
1) S.P. n. 123 "dello Zoncolan", ricadente nel territorio del Comune di Sutrio (UD);
2) Viabilità comunale Priola Monte Zoncolan, ricadente nel territorio del Comune di Sutrio (UD);

C) la sospensione temporanea della circolazione veicolare in salita nella giornata di Sabato 31 maggio dalle ore 13,00 sino a 15 minuti dopo il transito del motociclista della Polizia Stradale recante la bandiera rossa che chiude il corteo, lungo il seguente tratto stradale:
1) S.P. n. 73 "del Lumiei" nel tratto compreso tra l'innesto alla S.S. 52, ricadente nel Comune di Ampezzo sino a Località La Maina (nei pressi della diga) ricadente nel Comune di Sauris;

D) la sospensione temporanea della circolazione veicolare in discesa nella giornata di sabato 31 maggio dalle ore 14,00 sino a 15 minuti dopo il transito del motociclista della Polizia Stradale recante la bandiera rossa che chiude il corteo, lungo il seguente tratto stradale:
1) S.P. n. 73 "del Lumiei" nel tratto compreso tra Località La Maina (nei pressi della diga) ricadente nel Comune di Sauris sino all'innesto alla S.S. 52, ricadente nel Comune di Ampezzo.

DOMENICA 1° GIUGNO - 21^ TAPPA: GEMONA DEL FRIULI - TRIESTE
sospensione temporanea della circolazione veicolare su tutto il percorso della competizione. In ciascun punto del percorso la sospensione della circolazione avrà inizio 45 minuti prima del transito della carovana pubblicitaria e terminerà al passaggio del veicolo recante il cartello mobile "fine gara ciclistica" seguito dal motociclista con bandiera rossa. 

Il Prefetto di Gorizia ha specificamente ordinato la sospensione temporanea della circolazione dalle ore 13,00 alle ore 15,45 nel tratto percorso tra i Comuni di Cormons e Gradisca d'Isonzo; dalle ore 13,30 alle ore 15,45 nel tratto del percorso tra i Comuni di Gradisca d'Isonzo e Monfalcone.

Il Prefetto di Trieste ha inoltre ordinato che lungo la S.S. 14 dal confine provinciale in Comune di Duino Aurisina fino al km 137+760 e lungo la S.R. 14 dal km 137+760 fino al cartello indicante "inizio centro abitato" nel Comune di Trieste, sono istituiti i seguenti divieti:
A) dalle ore 11,00 alle ore 13,00 divieto di transito veicolare in entrambi i sensi di marcia (esclusi i mezzi di soccorso, i mezzi delle Forze di polizia, i mezzi del trasporto pubblico locale, i frontisti ed i mezzi dell'organizzazione del 97° Giro d'Italia riconoscibili mediante apposito "logo", nonché quelli facenti parte della carovana pubblicitaria a seguito del Giro);

B) dalle ore 13,00 alle ore 18,00, e comunque fino a cessate esigenze, divieto di transito veicolare in entrambi i sensi di marcia (esclusi i mezzi di soccorso in servizio di emergenza e delle Forze di polizia, nonchè i mezzi dell'organizzazione e della carovana pubblicitaria a seguito del Giro);

C) dalle ore 13,00 alle ore 18,00, e comunque fino al passaggio della segnalazione di chiusura corsa, divieto di transito pedonale ed attraversamento del percorso di gara, fatte salve eventuali deroghe che potranno essere concesse dalla Forze di polizia presenti sul posto per accertate ed urgenti necessità;

D) dalle ore 02,00 alle ore 18,00, e comunque fino a cessate esigenze, divieto di sosta e fermata, con rimozione, su ambo i lati della carreggiata;

E) dalle ore 11,00 alle ore 18,00, e comunque fino a cessate esigenze, chiusura dell'uscita Duino sul raccordo autostradale;

F) per l'uscita sul raccordo autostradale di Sistiana, istituzione del divieto di transito in direzione S.R. 14 con le seguenti modalità:
1) dalle ore 11,00 alle ore 13,00 viene consentito il transito in deroga per i soli residenti nel Comune di Duino Aurisina; per i non residenti si attuerà una deviazione sulla S.P. n. 1;
2) dalle ore 13,00 alle ore 15,00 e comunque fino a cessate esigenze il divieto di transito non avrà deroghe e tutta la circolazione veicolare sarà deviata sulla S.P. n. 1
7 maggio 2014
ADUNATA NAZIONALE DEGLI ALPINI A PORDENONE: CHIUSURA AL TRAFFICO AI MEZZI PESANTI

Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che a seguito dell'Adunata Nazionale degli Alpini che si terrà a Pordenone da venerdì 9 a domenica 11 maggio, con afflusso di circa 400mila persone e conseguente aumento di traffico veicolare, affinchè si possa limitare la congestione della circolazione è stato predisposto un piano della viabilità redatto dalla Polizia Stradale di Pordenone, Friuli Venezia Giulia Strade, Autovie Venete e Provincia di Pordenone, approvato dalla Prefettura di Pordenone, che prevede la deviazione obbligatoria per gli autocarri con massa superiore alle 3,5 ton. - ad eccezione degli autorizzati - su dei percorsi alternativi opportunamente segnalati a nord e a sud della SS. 13 "Pontebbana".

Con apposita Ordinanza n. 57/2014 (allegata al presente comunicato) FVG Strade ordina quindi la chiusura al transito per i mezzi pesanti con massa superiore alle 3,5 ton., ad esclusione dei mezzi autorizzati, sulla SS 13 "Pontebbana" dal km 70+400 in Comune di Sacile (PN) al km 88+550 in Comune di Zoppola (Pn) dalle ore 12,00 di giovedì 8 alle ore 12,00 di lunedì 12 maggio con la deviazione degli stessi lungo i seguenti percorsi alternativi concordati ed autorizzati dal Piano Provinciale della Viabilità:

a) PERCORSO SUD - direttrice di marcia Treviso - Udine: la deviazione verrà effettuata lungo il raccordo autostradale A28 - SS.PP n. 50,  n. 35, n. 60 - SR n. 251 - SP n. 1 e SR n. 463 fino ad innesto con la SS 13

b) PERCORSO SUD - direttrice di marcia Udine - Treviso: la deviazione verrà effettuata lungo la SP n. 6 - SR n. 177 - SP n. 53  - SR n. 251 - SS.PP. n. 31, n. 7, n. 52, n. 17 fino ad innesto con la SS 13.

Tali deviazioni verranno opportunamente segnalate; inoltre tutto il personale FVG Strade operativo in zona è allertato e vigilerà onde garantire il miglior deflusso del traffico.