stampa
  invia
Archivio News
9 giugno 2011
FUNZIONARI RUSSI A LEZIONE DA FVG STRADE
Acquisire informazioni sulle modalità di gestione di FVG Strade e come capire come la Società gestisce i propri rapporti con la Regione Friuli Venezia Giulia per realizzare opere e infrastrutture viarie. Questo l’obiettivo della vista di una delegazione di funzionari di alcuni ministeri russi che oggi giovedì 9 giugno saranno presenti presso la sede di FVG Strade S.p.A. per capire come funziona la Società alla luce del ruolo operativo assunto nei confronti della Regione Friuli Venezia Giulia. La delegazione russa, in Friuli dal 6 all’11 giugno per una serie di incontri, sarà accompagnata dal Forser, l’ente di formazione e servizi per la pubblica amministrazione, che metterà a disposizione un traduttore durante l’arco della giornata.

“Sia contenti di ricevere questa delegazione di dirigenti russi – spiega il Presidente di FVG Strade Giorgio Santuz – che potranno capire come lavoriamo, quali sono gli iter procedurali che stanno alla base della realizzazione di un’opera e come gestiamo i rapporti con gli altri enti coinvolti, primo tra tutti la Regione. Anche se la nostra società è giovane ritengo abbia un buon bagaglio di esperienze e conoscenze da poter trasmettere a paesi interessati allo sviluppo infrastrutturale viario come in questo caso la Russia”.
L’assessore Regionale alla Mobilità e ai Trasporti Riccardo Riccardi sottolinea come “FVG Strade possa essere un modello di società da esportare e mettere a disposizione di quei paesi che puntano ad uno sviluppo infrastrutturale viario. In particolare FVG Strade sta gestendo, oltre alle opere di competenza e previste dalla programmazione annuale e triennale, anche tutta una serie di opere commissariali e di delegazioni amministrative per alcune centinaia di milioni di euro. Ci fa piacere dunque ospitare questa delegazione, che dimostra come ci sia interesse dietro a questo modello di gestione che permetterà tra qualche anno al Friuli Venezia Giulia di veder potenziata la rete stradale di competenza”.