print
  Send
Archivio News
22 September 2016
SR 465: AL VIA I LAVORI SUI PONTI A PRATO CARNICO (UD)
Sono stati consegnati oggi 22 settembre 2016 a Prato Carnico i lavori per la messa in sicurezza di due ponti ad arco posti lungo la strada regionale 465. Presenti all'evento l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro, il presidente di FVG Starde S.p.A. Giorgio Damiani e il sindaco di Prato Carnico Verio Solari.

"Prosegue l'impegno della Regione - ha commentato Santoro - per la viabilità in montagna. Grazie alla sinergia tra Istituzioni, come in questo caso anche con l'aiuto della Soprintendenza che ha consentito la salvaguardia di opere storiche, è possibile raggiungere buoni livelli di manutenzione e alti standard di sicurezza".

"Con la necessaria collaborazione tra Comune, Regione e impresa - ha ricordato Damiani - abbiamo trovato il giusto periodo per far partire il cantiere". 
Si tratta di manufatti in pietra edificati nel 1920 e sottoposti a vincolo della Soprintendenza. Uno dei due è tuttora caratterizzato da parapetti in pietra dalla morfologia tipica dei cosiddetti 'muri alla cadorina' che ne significano l'estetica.

I parapetti verranno mantenuti nel ponte dove sono tuttora (ancorché ammalorati), mentre verranno sostituiti da moderne barriere di sicurezza in quello che ne è privo e per il quale si prevede anche l'allargamento dell'impalcato con incremento della sede stradale.
Sul ponte dotato dei parapetti alla cadorina che dovranno essere conservati, invece, la sede stradale rimarrà immodificata rispetto a quella esistente.
L'intervento riguarda anche la messa in sicurezza dei due ponti in termini di protezione sismica secondo le normative vigenti tenuto conto della sismicità della zona.

Per realizzare i lavori, dal costo complessivo di 520.000,00 euro, sarà necessario chiudere la strada regionale nei pressi dei manufatti stessi per un tempo indicativo di quattro mesi. La chiusura sarà indicata con 12 cartelli posizionati anche in Veneto sulla rete di Veneto Strade.
19 September 2016
400 MILA EURO PER RIPRISTINO SR 552 PASSO REST
Sono stati consegnati oggi lunedì 19 settembre presso il Municipio di Tramonti di Sotto i lavori per il ripristino dei parametri verticali dei muri di controripa posti lungo la strada regionale 552 "del Passo Rest".
Alla presenza dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro, del presidente di FVG Strade SpA Giorgio Damiani, dei sindaci di Tramonti di Sotto e di Sopra, Giampaolo Bidoli e Giacomo Urban, e del consigliere regionale Renzo Liva, è stato illustrato dai tecnici l'intervento che sarà avviato e che vale complessivamente 400.000,00 euro.

"Questi lavori - ha commentato Santoro - sono necessari per garantire un buon livello di manutenzione della strada. Positiva l'intesa tra i Comuni e l'impresa per la scelta delle modalità e del periodo per eseguire quanto necessario, creando il minor disagio possibile e non incidere sul traffico turistico". Sono state inoltre convenute modalità operative per il trasporto dei materiali e l'utilizzo della strada per specifiche esigenze di manutenzione del territorio ai lati della strada.

"Le strade di montagna - ha evidenziato il presidente di FVG Strade Damiani - sono una priorità per la Giunta regionale e quindi anche per noi. Visti i luoghi dove si interviene, in questi casi è fondamentale il legame con il territorio sia per monitorare le esigenze che per coordinare i lavori programmati".

In considerazione della ristrettezza dei luoghi e della necessità di una completa rimessa a nuovo dei muri anche mediante specifiche chiodature di ancoraggio, la carreggiata sarà chiusa completamente per due mesi.
16 September 2016
CONSOLIDAMENTO MURI AMMALORATI: DA LUNEDI 19 SETTEMBRE CHIUSURA SR 552 DAL KM 11 AL KM 16
Saranno consegnati lunedì 19 settembre, alla presenza dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro e del presidente di FVG Strade Giorgio Damiani, i lavori per il consolidamento dei muri ammalorati sulla SR 552 dalla località Caprizzi in comune di Socchieve al Passo Rest in comune di Tramonti di Sopra.
I lavori, appaltati da FVG Strade all'impresa Tollot Srl, mirano a mettere in sicurezza tale tratto della strada regionale, in attuazione della precisa volontà della Regione e di Fvg Strade di rivolgere particolare attenzione alla rete stradale del territorio montano nell'ambito dei programmi annuali di intervento.

Per consentire questi lavori di manutenzione straordinaria, Friuli Venezia Giulia Strade SpA comunica di aver emesso apposita ordinanza di chiusura al traffico della SR 552 "del Passo Rest" dal km 11+000 (località Caprizzi in comune di Socchieve) al km 16+000 (località Passo Rest in comune di Tramonti di Sopra) dalle ore 7,00 del 19 settembre fino alle ore 18,00 del 2 novembre 2016 e comunque fino alla fine dei lavori.
Apposita segnaletica verrà predisposta in loco e mentenuta efficiente dall'impresa esecutrice dei lavori.
12 September 2016
SR 552: CONSEGNATI I LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DELLA ROTATORIA DI SEQUALS
"In meno di un anno abbiamo programmato, progettato, finanziato e dato inizio ai lavori di un'opera molto attesa dal territorio. Questo dimostra come la collaborazione fra le istituzioni e la condivisione delle priorità renda realizzabili anche le opere pubbliche in tempi rapidi per dare risposte ai cittadini".
Lo ha affermato l'assessore alle Infrastrutture del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro venerdì 9 settembre in occasione della cerimonia di consegna dei lavori per la realizzazione della rotatoria per il miglioramento della sicurezza e fluidità del traffico sulla strada regionale 552 "del Passo Rest" a Sequals, che si interseca con la regionale 464 (Udine - Maniago) e l'ex-provinciale 34.
"L'impresa aggiudicataria è un'azienda del territorio - ha spiegato Santoro - e, dunque, ha ancora più consapevolezza dell'importanza di questo intervento e di quanto sia atteso dai cittadini".

La progettazione e la direzione dei lavori è eseguita interamente da FVG Strade S.p.A. che, attraverso il suo presidente e amministratore delegato Giorgio Damiani, ha ricordato come "l'opera, finanziata dalla Regione, sia un esempio di buona amministrazione. In tempi brevi - ha evidenziato - con la Regione siamo riusciti nel 2015 a inserirla nel programma prioritario di interventi di FVG Strade, ad appaltarla e a consegnare i lavori a settembre 2016 con previsione di conclusione in 120 giorni, a inizio 2017".

Il sindaco di Sequals Luca D'Andrea ha sottolineato la disponibilità di Santoro nell'affrontare un tema che si è subito palesato come prioritario. Il progetto ha tenuto conto non solo della sicurezza in termini di viabilità e fluidità, ma ha previsto anche l'illuminazione del sito e la modifica delle dimensioni delle corsie per permettere l'eventuale passaggio di trasporti eccezionali.

Nel dettaglio, come è stato spiegato dai tecnici di FVG Strade S.p.A., si tratta di un lavoro di riqualificazione della rotatoria esistente che prevede delle modifiche da apportare all'intersezione esistente. Questo garantirà la conformità alle norme funzionali e geometriche per la costruzione delle intersezioni stradali anche per i rami della regionale 552 e dell'ex provinciale 34. Tutti i rami, anche quelli della regionale 464, confluiranno nella nuova rotatoria dove la circolazione sarà organizzata a norma con il criterio della priorità all'anello.

Il quadro economico complessivo è di 510.000,00 euro, di cui poco meno di 240.000,00 euro per i lavori. L'impresa aggiudicataria è Ferroli & C. Srl di Tramonti di Sotto.
9 September 2016
CICLABILE SR 56: FIRMATO ACCORDO FVG STRADE - COMUNE DI BUTTRIO
E' stata sottoscritta mercoledì 7 settembre, nella sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia a Udine, la Convenzione tra Friuli Venezia Giulia Strade SpA e il Comune di Buttrio per risolvere i problemi connessi alla sicurezza del traffico ciclabile realizzando la completa fruibilità del sottopasso presente in prossimità della rotatoria sulla strada regionale 56 "di Gorizia".

L'Accordo prevede la realizzazione di un intervento per il miglioramento delle condizioni di sicurezza del transito delle utenze deboli realizzando un tratto di pista ciclabile che congiunga l'attuale rampa del sottopasso con il tratto di pista antistante il Cimitero comunale.

"Si tratta di un piccolo intervento, ma molto atteso e richiesto dall'Amministrazione di Buttrio - ha spiegato l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro - che consente così di completare anche l'ambiente circostante, la rotatoria realizzata sulla SR 56. Solo 150 metri che permetteranno di utilizzare al meglio questa infrastruttura che dovrebbe essere consegnata alla comunità locale entro la prossima primavera. Un primo intervento che sarà affiancato, dove necessario, da altre opere di piccola entità ma indispensabili per il miglioramento delle ciclovie del Friuli Venezia Giulia e che stiamo analizzando nel Piano Paesaggistico Regionale (PPR) allo scopo di renderle più sicure e fruibili".

Per il sindaco di Buttrio Giorgio Sincerotto "l'intervento appare necessario per rendere funzionale la ciclabile esistente e soprattutto per rendere più agevole e sicuro il transito dei cittadini che si recano, a piedi o in bici, dal centro di Buttrio verso il Cimitero comunale o le località di Camino e Caminetto".

"Da parte di FVG Strade - ha concluso il presidente Giorgio Damiani - viene garantita la celerità nella realizzazione dell'opera che sarà rivolta prevelentemente alla tutela delle utenze deboli, in linea con le attuali norme sulla sicurezza stradale".
9 September 2016
LOCALITA' PONTE DELIZIA, CONSEGNATI I LAVORI DELLA ROTATORIA
Sono stati consegnati nel pomeriggio di martedì 6 settembre i lavori per adeguamento e sistemazione dello svincolo fra la SS 13 "Pontebbana" (km 99) e la SR 463 "del Tagliamento" in località Ponte Delizia a Valvasone Arzene.
I lavori saranno eseguiti in delegazione amministrativa da Friuli Venezia Giulia Strade SpA (presidente Giorgio Damiani) per un importo a base d'asta di 250 mila euro. Il cantiere resterà aperto per 120 giorni e i lavori dovrebbero esaurirsi a gennaio 2017.

"E' un'opera importante per la sicurezza - ha evidenziato l'assessore regionale alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro - a partire dal trasporto pubblico con la creazione di due nuovi spazi per la sosta degli autobus di linea (uno per carreggiata)". Sarà inoltre ricavato un parcheggio e la viabilità interna, anche con la rimozione del guardrail, consentirà alle auto di tornare verso la statale 13 o prendere la direzione San Vito.
7 September 2016
08 SETTEMBRE - CHIUSURA DEL CENTRO DI MANUTENZIONE DI PORDENONE
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. informa che in occasione della festività del Santo Patrono giovedì 8 settembre gli uffici del Centro di Manutenzione di Pordenone c/o la sede di Corso Italia n. 28 - Porcia (PN) rimarrano chiusi.

Per eventuali comunicazioni urgenti si prega di rivolgersi al centralino unico aziendale (tel. 040-5604200) o all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (tel. 040-5604232).
6 September 2016
NUOVO NUMERO FAX PER I TRASPORTI ECCEZIONALI
Friuli Venezia Giulia Strade SpA comunica che è attiva una nuova LINEA FAX DEDICATA AI TRASPORTI ECCEZIONALI con numero 0432 - 503431.
2 September 2016
ROTATORIE FIUME VENETO: PREVISTI DUE CANTIERI SULLA SP 6, A BANNIA E ALL'INCROCIO CON LA SP 21
Entro l'estate 2017 verranno aperti i cantieri per la realizzazione di due rotatorie lungo la strada provinciale 6 della circonvallazione di Fiume Veneto. E' uno degli obiettivi fissati nel corso di un incontro a Udine tra l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro, il sindaco e il vicesindaco di Fiume Veneto, Christian Vaccher e Maurizio Simonin, il presidente di FVG Strade SpA Giorgio Damiani e i tecnici provinciali e regionali per fare il punto su alcune opere infrastrutturali relative all'asse Azzano Decimo - Pasiano di Pordenone dopo il passaggio della proprietà e della gestione della rete viaria provinciale dalla Provincia alla Regione.
"Siamo ora in grado - ha affermato Santoro - di dare una risposta certa in termini di tempi e procedure alla realizzazione di alcune opere infrastrutturali molto attese per questi territori". "A questo proposito - ha aggiunto l'assessore - la Regione garantirà il rispetto dei tempi dalla progettazione alla chiusura dei cantieri".

La realizzazione delle due rotatorie lungo la provinciale 6, rispettivamente a Bannia e all'incrocio di via San Vito con la provinciale 21, è stata interamente trasferita in delegazione amministrativa a FVG Strade. Il cronoprogramma concordato prevede l'appalto dei lavori entro marzo e l'avvio dei cantieri entro la fine dell'estate del prossimo anno.

Contestualmente, si è stabilito di affidare a FVG Strade anche la progettazione dell'allargamento del tratto centrale della strada provinciale 6, che da Rivatte porta a San Vito. Per quest'opera la progettazione è prevista nel 2017 e l'avvio dei lavori nel 2018.