Azienda Certificata UNI EN ISO 9001/2008 Sistema di Gestione Qualità Certificato
News
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che il percorso della UNESCO ...
  print
  Send
Archivio News
26 March 2015
DOMENICA 29 MARZO: "UNESCO CITIES MARATHON" - POSSIBILI DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che il percorso della UNESCO CITIES MARATHON in programma domenica 29 marzo interesserà anche le principali strade regionali della bassa friulana: SR 356, SR 252, SR 352.

Il tracciato di gara sarà identico a quello dell'anno scorso: partenza da Cividale del Friuli, in via Tombe Romane; arrivo ad Aquileia in Piazza Capitolo, tra l'antica basilica, il campanile e il battistero. Undici i Comuni coinvolti: Cividale, Premariacco, Manzano, San Giovanni al Natisone, Chiopris Viscone, San Vito al Torre, Palmanova, Bagnaria Arsa, Cervignano, Terzo di Aquileia e Aquileia.
Dalle ore 9,30 fino alle ore 14,00 circa, per consentire il passaggio dei maratoneti, sarà chiuso il casello autostradale di Palmanova (uscita consigliata: Villesse).

Per quanto concerne il passaggio sulle strade regionali, questo nel dettaglio:
- inizio evento ore 9,30 con partenza da Cividale del Friuli (SR 356)
- transito a Palmanova (SR 252 - inizio tratto SR 352) dalle ore 10,48 alle 13,21

Oltre alle squadre dell'organizzazione, è prevista la presenza di personale FVG Strade dedicato al presidio delle intersezioni critiche ed eventuali attività di movieraggio per agevolare il traffico; il passaggio dei veicoli sarà garantito a singhiozzo, compatibilmente con il passaggio dei concorrenti.

Come già diffuso dagli organi di stampa, si invitano gli automobilisti a non immettersi domenica 29 marzo lungo la SR 352 Udine-Grado dalle ore 9,30 in direzione Udine e di non impegnare l'intersezione tra la SR 352 e la SS 14 dalle ore 9,30 fino alle ore 14,30 circa. Per chi dovesse essere diretto a Grado, consigliamo di preferire l'uscita autostradale di Villesse con direzione Fiumicello.

Poichè nello stesso fine settimana presso il castello di Strassoldo si terrà il tradizionale evento denominato "In Primavera: Fiori, Acque e Castelli", ricordiamo che domenica 29 Strassoldo sarà raggiungibile uscendo al casello autostradale di Villesse e seguendo le apposite indicazioni in direzione Ruda - Ajello. Si prega di prestare infatti attenzione al fatto che dal casello autostradale di San Giorgio sarà possibile unicamente parcheggiare nell'area della stazione ferroviaria di Strassoldo, con possibili attese per poter attraversare la SR 352, anche a piedi.

18 March 2015
POSSIBILITA' DI RATEAZIONE CANONI ANNUALI DI PUBBLICITA', LICENZE E CONCESSIONI
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. ricorda agli utenti la possibilità di pagamento rateale delle fatture relative ai canoni annuali di Pubblicità, Licenze e Concessioni.

Si specifica che, in considerazione del numero di richieste di rateizzazione già pervenute, per tutte le domande future la dilazione di pagamento sarà concessa come da seguente indicazione:

Importo da € 1.000,00 a € 2.000,00: 4 rate
Importo da € 2.000,01 a € 10.000,00: 5 rate
Importo da € 10.000,01 a € 20.000,00: 7 rate
Importo da € 20.000,01 a € 30.000,00: 9 rate
Importo superiore a € 30.000,01: n° rate da valutare

Al termine del piano di rateizzazione verrà richiesto agli utenti il pagamento degli interessi al saggio ufficiale annuo (attualmente pari allo 0,5%) mediante emissione di apposita fattura.

14 March 2015
SS. 14: RIPRISTINATA VIABILITA' TRA MUZZANA DEL TURGNANO E PALAZZOLO
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica il ripristino della normale viabilità sulla SS. 14 tra Muzzana del Turgnano e Palazzolo. Sul tratto vigeva da giovedì 12 marzo un senso unico alternato a causa del cedimento di un manufatto.
12 March 2015
SS 14 INTERROTTA TRA MUZZANA DEL TURGANO E PALAZZOLO
FVG Strade S.p.A. comunica l'interruzzione della SS 14 al km 89+800 tra Muzzana del Turgnano e Palazzolo causa cedimento strutturale di un manufatto. Istituito transito a senso unico alternato regolato da impianto semaforico.
Il restringimento sarà attivo per almeno un paio di giorni per consentire le operazioni di messa in sicurezza.