stampa
  invia
Archivio News
5 luglio 2012
AL "VIA" NUOVA ROTATORIA SAN GIOVANNI AL NATISONE
Un'opera importante che conclude il sistema di rotatorie realizzate da FVG Strade lungo la strada regionale 56 "di Gorizia" nell'abitato di San Giovanni al Natisone, su un asse fondamentale per il collegamento con Udine, in un'area densamente abitata e trafficata, di rilevante importanza per l'economia friulana. 

L'assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi ha partecipato sabato scorso, 30 giugno, alla cerimonia di posa della prima pietra della nuova rotatoria all'incrocio fra la regionale 56 e le vie Bolzano e Gian Battista Tiepolo da un lato, via del Molino dall'altro, attualmente regolato da un semaforo che comporta lunghe attese per le auto e i mezzi pesanti. 
Con l'entrata in esercizio di questa rotonda vi sarà dunque una completa fluidificazione del traffico nell'abitato comunale. Alla cerimonia, assieme a Riccardi, erano presenti il sindaco di San Giovanni al Natisone Franco Costantini e altri amministratori locali e provinciali. "Quest'opera - ha detto l'assessore Riccardi - costituisce un tassello di un progetto di più ampio respiro che stiamo realizzando, quello della riqualificazione complessiva della 56, un asse portante per il collegamento tra la provincia di Udine e quelle di Gorizia e Trieste. Una riqualificazione che ha l'obiettivo di rendere più fluida la circolazione in modo sostanziale, ma anche di aumentare la sicurezza per gli automobilisti e di ridurre l'inquinamento". 

La nuova rotatoria, il cui progetto è stato inserito nel Piano della programmazione di FVG Strade, costerà 810.000 euro, coperti con un finanziamento regionale. L'ultimazione dell'opera è prevista nel gennaio del prossimo anno. La rotonda, che sarà in grado di sopportare un traffico di oltre 3.000 vetture equivalenti all'ora, avrà un diametro esterno di 48 metri e una carreggiata di 9 metri. Nel progetto di FVG Strade sono previsti anche un percorso pedonale, le barriere di sicurezza, i sistemi per la raccolta delle acque, la segnaletica orizzontale e verticale e l'illuminazione stradale.