stampa
  invia
Archivio News
28 novembre 2013
PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE "SICURAMENTE" - MANIFESTAZIONE A TRIESTE IL 29 NOVEMBRE PRESSO LA SALA TRIPCOVICH
Venerdì 29 novembre 2013 con inizio alle ore 9.30 si svolgerà a Trieste, presso la sala Tripcovich in largo Santos n. 1, una manifestazione sull’educazione stradale rivolta alle scuole superiori di tutta la Regione organizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale in collaborazione con l’Assessorato alle Infrastrutture, Mobilità, Pianificazione territoriale e Lavori pubblici della Regione e con FVG Strade S.p.A.. 

L’iniziativa fa parte del progetto triennale inter istituzionale di educazione alla sicurezza stradale denominato “SicuraMENTE”, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, e che ha coinvolto nell’ultimo anno più di 6 mila studenti delle classi II e IV delle scuole superiori, con incontri formativi svolti in collaborazione con la Polstrada, l’ACI e le sei Aziende Sanitarie regionali. 

L’evento, al quale parteciperanno oltre 900 studenti delle 4 province della regione, prevede in apertura lo Spettacolo teatrale “I Vulnerabili” di e con Filippo Tognazzo e la partecipazione degli Anti Gravity Worlds, a cui seguiranno le premiazioni dei tre Concorsi d’idee per l’ideazione di un elaborato, di un’esperienza di peer education e di uno slogan per una campagna sociale sulla sicurezza stradale, ai quali hanno partecipato durante lo scorso anno scolastico venti scuole superiori. L’ammontare dei premi, che la Regione ha messo a disposizione degli studenti, è di 15mila euro. Durante l’evento verranno presentati i video, i lavori multimediali, grafici e letterari giudicati migliori da una giuria di esperti.
 

8 novembre 2013
DAL 15 NOVEMBRE SULLE STRADE DI MONTAGNA OBBLIGO DI PNEUMATICI DA NEVE O CATENE A BORDO
Friuli Venezia Giulia Strade comunica che, in conformità con gli altri enti gestori della viabilità nella nostra regione ed analogamente a quanto in vigore nelle ultime stagioni invernali, dal 15 novembre e fino al 15 aprile 2014 sarà vigente anche sulle strade regionali del territorio montano l’obbligo per tutti gli autoveicoli di viaggiare con pneumatici invernali o di essere dotati a bordo di catene da neve o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere utilizzati prontamente in caso di necessità. 

La misura persegue l’obiettivo di garantire la massima sicurezza e fluidità alla circolazione stradale anche in condizioni meteorologiche avverse nel corso della stagione invernale, in considerazione del fatto che durante tale periodo alcuni tratti della rete viaria in gestione a FVG Strade sono soggetti alla formazione di ghiaccio e a precipitazioni a carattere nevoso che possono condizionare la sicurezza dei viaggiatori, oltreché il regolare flusso del traffico; in questo modo, inoltre, si intende evitare che i veicoli in difficoltà possano eventualmente produrre blocchi della circolazione che rendano di conseguenza difficoltoso, se non impossibile, l’espletamento dei servizi di emergenza, sgombro neve e pubblica utilità.

Dal 15 novembre e fino al 15 aprile 2014 tale obbligo, segnalato su tutti i tratti mediante apposita segnaletica autorizzata, sarà vigente sulle seguenti strade regionali:

SS 13 “Pontebbana” :
dal km 160+220 (Gemona del Friuli) al km 213+000 (Ugovizza)

SS 52 “Carnica”:
dal km 0+000 (località Carnia) al km 64+137 (confine bellunese)

SR 251 “della Val di Zoldo e Val Cellina”:
dal km 60+100 (Montereale) al km 97+805 (confine bellunese)

SR 355 “della Val Degano”:
dal km 0+000 (Villa Santina) al km 31+735 (confine bellunese)

SR 646 “di Uccea”:
dal km 2+600 (Magnano in Riviera) al km 25+300 (confine di Stato italo-sloveno)

SR 465 “della Forcella Lavardet e Valle San Canciano”:
dal km 10+596 (confine bellunese) al km 49+800 (Sutrio)

SR 251 “della Val di Zoldo e Val Cellina”:
dal km 60+100 (Montereale) al km 97+805 (confine bellunese)

SR 552 “del Passo Rest”:
dal km 0+000 (Priuso) al km 48+600 (Sequals)

R.A. 16 “Cimpello Piandipan”
dal km 0+000 (Raccordo Autostradale Cimpello (A/28)) al km 3+754 (innesto S.S.13)

E' possibile scaricare le apposite ordinanze allegate al presente comunicato.