stampa
  invia
Archivio News
22 gennaio 2016
PRESENTATO IL PROGETTO DELLA NUOVA ROTATORIA DI AZZANO DECIMO
La rotatoria che sarà realizzata ad Azzano Decimo alla confluenza della strada regionale 251 (viale I Maggio) e della strada provinciale 6 (via Roma e via Santa Croce) "è frutto dell'ascolto del territorio e dimostra che un'opera piccola può rappresentare una grande opera". Lo ha rilevato l'assessore regionale alle Infrastrutture, alla Mobilità e si Lavori pubblici del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro in occasione della presentazione del Progetto, curato da FVG Strade SpA, nella sede del Municipio di Azzano.
All'incontro, introdotto dal sindaco Marco Putto, era presente l'assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin con il presidente di FVG Strade Giorgio Damiani e i suoi collaboratori impegnati a illustrare gli aspetti tecnici dell'opera.

Attualmente la confluenza tra la strada provinciale (del Mobile) e la strada regionale nell'abitato azzanese è regolata da un impianto semaforico. La rotatoria compatta che verrà realizzata misurerà 32 metri di diametro, con una larghezza di braccio di 3,5 metri in ingresso e di 4,5 in uscita e una corona larga 7 metri e con isola centrale non sormontabile a prato verde. Il marciapiede sarà ampio 2,5 metri, in modo da concedere spazi alla pista ciclabile.

I vantaggi della nuova opera sono la riduzione della velocità di transito dei mezzi a 30 chilometri orari, l'abbassamento dell'indice di contatto/incidente da 32 a 8 punti, la riduzione dell'inquinamento atmosferico e acustico, la semplificazione della segnaletica e l'eliminazione dei costi di gestione del semaforo. 
Inoltre, il profilo della nuova rotatoria va incontro alle esigenze di cilisti e pedoni, che possono contare su attraversamenti di ampiezza raddoppiata.

19 gennaio 2016
LA PRESIDENTE SERRACCHIANI INCONTRA IL NUOVO DIRETTORE DI FVG STRADE ING. ZIANNA
La presidente della Regione Debora Serracchiani ha incontrato ieri il nuovo direttore generale di FVG Strade Spa Roberto Zianna. All'incontro, tenutosi nella sede della Regione di Udine e che segue di pochi giorni quello a Trieste con l'assessore regionale alla Viabilità Mariagrazia Santoro, ha partecipato anche il presidente e amministratore delegato Giorgio Damiani, che ha aggiornato la presidente sull'avanzamento dei numerosi progetti su cui la società è impegnata. "FVG Strade è una società che sta lavorando bene e che ha in prospettiva sfide molto importanti, tra cui la partita del trasferimento delle competenze delle strade provinciali", ha commentato Serracchiani, augurando a Damiani una buona prosecuzione del lavoro già avviato nella metà del 2015 "per il quale l'Amministrazione regionale è molto soddisfatta". Tra i prossimi obiettivi comunicati dal presidente della società partecipata, di cui la Regione è socio unico, vi sono l'attivazione di numerose sinergie con altri asset regionali, quali Autovie Venete ed Insiel. Presentando il nuovo direttore alla presidente, Damiani ha voluto ricordare come Zianna vanti un curriculum di lunga esperienza, "profilo essenziale per il ruolo che è chiamato a svolgere all'interno della società". Da parte sua Zianna, ingegnere romano di 62 anni, per anni dirigente della Società Autostrade per l'Italia, ha fatto presente "di aver ricavato, già nei primissimi giorni di lavoro e di contatti con la governance e il personale, l'impressione di una società in cui la trasparenza e la valorizzazione delle competenze sono un approccio consolidato. Non manca il lavoro da fare - ha aggiunto il direttore - e sono lieto di mettere a frutto i miei anni di esperienza in un settore che conosco approfonditamente".
19 gennaio 2016
AGGIUDICATI I LAVORI PER LA VARIANTE DI DIGNANO
Friuli Venezia Giulia Strade SpA ha aggiudicato nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione della viabilità della cosiddetta 'Variante Sud' di Dignano, nel tratto compreso tra la strada regionale 177 e la strada regionale 464. L'impresa aggiudicataria - Rete temporanea di imprese tra Impianti Civili Industriali (ICI), Trevi SpA, Pagano & Ascolillo Energy Technology SpA, SIOSS - si è impegnata a realizzare le attività dell'appalto integrato (importo netto complessivo dell'opera: 11.884.852,00 euro) in 399 giorni dalla stipula del contratto, che avverrà prossimamente. "Procede lo sblocco di questa importante opera, grazie anche alla collaborazione fattiva di FVG Strade", ha commentato l'Assessore regionale alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro, spiegando che "i lavori consentiranno di risolvere uno dei punti neri della viabilità della nostra regione ripristinando le condizioni di sicurezza e vivibilità di un'intera comunità oltre che dei tanti pendolari che utilizzano quell'arteria stradale".
4 gennaio 2016
SR 552 "DEL PASSO REST": CHIUSURA AL TRAFFICO TRA IL KM 7+200 E 23+800 CAUSA CONDIZIONI METEOROLOGICHE INVERNALI
FVG Strade comunica l'emissione dell'ordinanza di chiusura al traffico causa ghiaccio e neve della SR 552 "del Passo Rest" dal 4 gennaio 2016 dalla progressiva chilometrica 7+200 in località Caprizzi - Ponte Tagliamento alla progressiva chilometrica 23+800 in località Maleon. L'ordinanza avrà validità fino a quando le condizioni meteorologiche permetteranno di emanare nuovo ordine di riapertura.