stampa
  invia
Archivio News
30 settembre 2016
GRADO: ORMAI PROSSIMI I LAVORI DI RIFACIMENTO DEL PONTE GIREVOLE "MATTEOTTI"
Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tra il Sindaco di Grado Dario Raugna, l’assessore ai lavori pubblici ed urbanistica Fabio Fabris e i rappresentanti di Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. per l’illustrazione dei prossimi lavori di rifacimento del ponte girevole “Matteotti” posto lungo la strada regionale n. 352 al km 40+200.
All’incontro hanno presenziato inoltre la comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Grado ed un rappresentante del corpo di polizia municipale di Grado.

Il Presidente di FVG Strade Giorgio Damiani ed i suoi tecnici hanno illustrato nel dettaglio i lavori dell’importo complessivo di 1 milione di euro, che consisteranno nel rifacimento di tutto l’impalcato metallico del ponte inaugurato nel lontano 1936, il cui stato di usura richiede ormai un intervento urgente: si prevede la messa in opera di una nuova travata metallica in acciaio corten dello spessore inferiore a quello esistente, così da garantire una luce sottotrave dal pelo libero dell’acqua maggiore di quella attuale e consentire una più agevole transitabilità dei natanti. Il meccanismo di apertura rimarrà concettualmente analogo all’esistente con sollevamento e rotazione, ma – hanno spiegato i tecnici – a fronte di un minor peso della travata e di un potenziamento della fornitura elettrica di azionamento, il tempo complessivo di apertura risulterà diminuito.
“Come confermato al Sindaco – precisa il Presidente di FVG Strade Damiani – siamo ormai alle battute conclusive della verifica degli atti amministrativi; seguirà quindi a breve la formale consegna dei lavori che si svilupperanno in un tempo contrattualmente previsto di 180 giorni”.

Per consentire tali lavori sarà necessaria la chiusura del ponte sulla SR 352, prevista per circa 2 mesi, e l’istituzione di deviazioni della viabilità ordinaria che saranno indicate con specifica segnaletica per favorire il raggiungimento del centro di Grado dalla SP 19. “Abbiamo previsto e, con soddisfazione, concordato con l’impresa aggiudicataria (la Zara Metalmeccanica di Dolo – VE) – continua Damiani - che questa parte delle lavorazioni si concentri nei primi mesi del 2017 e dunque lontano dalla stagione estiva, per cercare di limitare al massimo i disagi a tutto l’indotto del traffico vacanziero, che sappiamo essere di vitale importanza per il territorio”.

E’ stata inoltre confermata da entrambe le parti la necessità di organizzare in tempi rapidi un incontro pubblico per illustrare l’opera nel dettaglio; all’incontro verranno inoltre invitati a partecipare i rappresentanti di Saf ed APT per illustrare le soluzioni previste per il trasporto pubblico.