stampa
  invia
Archivio News
31 gennaio 2017
ABRUZZO: SERRACCHIANI RINGRAZIA FVG STRADE, GRANDE SPIRITO DI SERVIZIO
"Oltre al ringraziamento mio personale e di tutta la Regione, vi trasmetto anche quello del capo Dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio e del commissario per la ricostruzione Vasco Errani: avete risposto prontamente e dato prova di efficienza, contribuendo, assieme ai volontari della Protezione civile regionale, a dimostrare ancora una volta quanto il Friuli Venezia Giulia sia solidale". Così la presidente della Regione Debora Serracchiani nell'incontro di ieri sera con il personale di FVG Strade rientrato dalle zone dell'Abruzzo colpite dalle emergenze terremoto e neve.

Acco,pagnati dal presidente della Società Giorgio Damiani e dal direttore della Divisione Esercizio Sandro Didonè, gli operatori, con a capo il responsabile della delegazione Alessio Vidoni, hanno ricevuto i ringraziamenti "per la dedizione, la disponibilità e lo spirito di servizio" con cui hanno partecipato alle operazioni di soccorso delle popolazioni a fronte dell'emergenza neve.

La presidente Serracchiani ha anche riportato le lusinghiere attestazioni di riconoscenza che il presidente dell'Abruzzo Luciano D'Alfonso ha più volte espresso, anche a nome della popolazione. "Sono rimasti tutti commossi per il fatto che una regione così lontana come la nostra si sia da subito attivata con tale competenza e sensibilità", ha osservato Serracchiani.

"Un ennesimo esempio dell'attenzione che la nostra società, per il tramite delle sue lavoratrici e dei suoi lavoratori, pone nei confronti del territorio e della comunità, sia essa della nostra regione o in altra parte d'Italia", ha commentato il presidente Damiani, ricordando come l'aiuto portato in quelle terre martoriate da tante calamità naturali sia anche stato un modo per ricambiare quella solidarietà ricevuta quarant'anni fa in occasione del sisma friulano del 1976.

27 gennaio 2017
SS 14: ATTIVAZIONE IMPIANTO SEMAFORICO PROVVISORIO PER I LAVORI DI COMPLETAMENTO DELLA RETE FOGNARIA A DUINO
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che per consentire i lavori di AcegasApsAmga SpA di completamento della rete fognaria comunale nell’ambito occidentale 1° lotto (collegamento Duino – Sistiana), è stato rilasciato il nulla-osta di competenza all’attivazione di un impianto semaforico provvisorio di cantiere per la regolamentazione della circolazione stradale all’altezza dell’intersezione al km 133+450 sulla SS 14  (località Duino).

Tale impianto semaforico sarà tenuto attivo da AcegasApsAmga da martedì 31 gennaio e per circa un mese, fino al termine dei lavori.

Trattandosi di lavori interessanti tratti di viabilità ricadenti entro il perimetro di ‘Centro abitato’ del Comune di Duino Aurisina, formalmente delimitato, la relativa Ordinanza è emessa dal Comune competente.
25 gennaio 2017
EMERGENZA ABRUZZO: RIENTRATI NEL POMERIGGIO I VOLONTARI DI FVG STRADE

Sono rientrati a Udine nel pomeriggio gli operatori di Friuli Venezia Giulia Strade SpA impegnati dallo scorso 18 gennaio negli aiuti per l'emergenza neve in Abruzzo, regione già violentemente colpita dai recenti terremoti.

A tutti loro va il nostro ringraziamento per la disponibilità, l'impegno, la professionalità e lo spirito di servizio dimostrati, che mantengono alto l'onore di tutto il Friuli Venezia Giulia nell'aiuto e la vicinanza alle popolazioni così fortemente colpite dalle calamità.

24 gennaio 2017
EMERGENZA ABRUZZO: RIENTRO PERSONALE E MEZZI FVG STRADE
E' previsto a partire da oggi il progressivo rientro di mezzi e personale inviati dal Friuli Venezia Giulia in Abruzzo per fronteggiare l'emergenza composita terremoto - neve tuttora perdurante ma in corso di esaurimento.

Nella giornata odierna è programmato il trasferimento di tutti i mezzi di FVG Strade presso la zona di pernotto di Pescara.
Domattina la colonna mobile di FVG Strade (la prima a partire per l'Abruzzo lo scorso 18 gennaio) partirà per il rientro in Friuli, dove è previsto il suo arrivo nel pomeriggio.
23 gennaio 2017
AVVISO: FATTURE CANONI ANNUALI AL 31/12/2016

AVVISO ALL'UTENZA
Vista la recente emissione delle fatture al 31/12/2016 relative ai canoni annuali di pubblicità stradale e licenze/concessioni, si comunica che i soggetti con partita iva che hanno l'esigenza di procedere alla chiusura dei conti di fine anno possono richiedere preventivamente copia conforme all'originale della fattura in questione.
Seguirà in tempi brevi la postalizzazione delle fatture in forma cartacea.

La richiesta dovrà pervenire esclusivamente tramite e-mail all'indirizzo: ragioneria@fvgs.it.

23 gennaio 2017
SS 52 CARNICA: LAVORI DI MANUTENZIONE E POTENZIAMENTO DEI GIUNTI STRADALI
Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che martedì 24 gennaio riprenderanno i lavori per il completamento delle opere di manutenzione e potenziamento dei giunti stradali lungo la SS 52 “Carnica”.

Il cantiere, che avrà durata di circa 20 giorni, si svilupperà dal km 8+284 al km 9+014 (Cavazzo Carnico – Tolmezzo). Per consentire tali lavori evitando la chiusura al traffico veicolare della strada, si rende necessaria l'istituzione di un senso unico alternato regolato da impianto semaforico con tempo di attesa al rosso di circa due minuti.

Lungo tali tratti sarà istituita una prima limitazione di velocità massima a 50 km/h e successive limitazioni a 30 km/h, oltre al divieto di sorpasso per tutti i veicoli, indicati in loco dalla segnaletica prevista in base alla normativa vigente.

L’ordinanza emessa specifica che è fatto obbligo all’impresa esecutrice dei lavori effettuare il pilotaggio del traffico in eventuali condizioni di emergenza (transito di mezzi di soccorso, forza pubblica, ecc.) o in caso di particolari intensità di traffico.
23 gennaio 2017
SS 14 - CONSEGNATI I LAVORI PER LA NUOVA ROTATORIA A PALAZZOLO DELLO STELLA
Sono stati consegnati lo scorso 18 gennaio  dall'assessore regionale a Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, i lavori per la realizzazione di una nuova rotatoria lungo la SS 14 "della Venezia Giulia" in comune di Palazzolo dello Stella, alla presenza del sindaco Franco D'Altilia, del Sindaco di Pocenia, Danilo Bernardis, e del presidente di FVG Strade, Giorgio Damiani.

"La nuova rotatoria - ha commentato Santoro - mette in sicurezza uno dei punti cruciali della viabilità che taglia in due il comune di Palazzolo dello Stella e si aggiunge all'intervento recentemente realizzato a Muzzana per rendere più sicuro e fluido il traffico lungo la direttrice Trieste - Venezia in un tratto percorso anche da importanti flussi di traffico turistico".

La rotonda, di un diametro esterno di 50 metri, prevede anche un percorso ciclopedonale lungo il quadrante nord. L'opera è completata da una rete di raccolta e smaltimento delle acque piovane, nuova segnaletica stradale e nuovo impianto di illuminazione ed opere a verde per il ripristino ambientale.

I lavori, inseriti nella programmazione di Friuli Venezia Giulia Strade SpA per un costo complessivo di 586 mila euro, termineranno entro la fine di maggio.
23 gennaio 2017
EMERGENZA ABRUZZO: PANONTIN, GRANDE LAVORO DEL PERSONALE FVG
GRAZIE A PROTEZIONE CIVILE, FVG STRADE, FORESTALE E SOCCORSO ALPINO

"Siamo venuti in Abruzzo a ringraziare ed incoraggiare tutto il personale del Friuli Venezia Giulia, dalla Protezione Civile a FVG Strade, dalla Forestale al Soccorso Alpino. che è impegnato a Montorio al Vomano per prestare soccorso alla popolazione, sgomberare la neve e consentire di raggiungere le borgate più isolate dove sono presenti persone in difficoltà".

E' il messaggio lanciato dall'assessore regionale alla Protezione Civile, Paolo Panontin, recatosi ieri nel paese di 8 mila abitanti in provincia di Teramo alla testa di un mini-convoglio partito ieri mattina alle 6 dal centro operativo di Palmanova con l'obiettivo di trasferire nelle aree del Centro Italia quattro container contenenti beni di prima necessità quali indumenti invernali, giubbotti, pantaloni, scarponi, coperte e alcuni gruppi elettrogeni.

"La nostra Protezione Civile ed i mezzi messi a disposizione da FVG Strade - ha confermato Panontin - hanno già liberato diversi passi e rese raggiungibili località rimaste isolate. A questo proposito, il sindaco di Montorio, Giovanni Di Centa, e il presidente della Provincia, Domenico Di Sabatino, hanno voluto esprimere la loro gratitudine a tutta la comunità del Friuli Venezia Giulia per il contributo che sta dando al territorio locale".

Volontari e tecnici giunti dall'estremo Nordest d'Italia, ha assicurato Panontin, rimarranno a prestare la propria opera in Abruzzo ancora per alcuni giorni, "anche perchè - ha evidenziato - siamo in presenza di un rischio valanghe in costante aumento. Con la terza colonna di soccorso, infatti, abbiamo dislocato nelle aree più bisognose di interventi esperti della Forestale e 14 unità del Soccorso Alpino".

"Fino ad oggi (domenica 22) - ha quindi precisato Panontin - la nostra Protezione Civile ha eseguito 67 interventi di sgombero neve e riapertura di varchi di interconnessione stradale. Una grande opera - ha concluso - rispetto alla quale la presidente Serracchiani e l'intera Giunta regionale può e deve essere orgogliosa".
22 gennaio 2017
EMERGENZA NEVE ABRUZZO: AGGIORNAMENTI
Continua l'impegno degli uomini di FVG Strade in Abruzzo. Nella tarda mattinata di ieri grazie all'impiego dei mezzi è stato raggiunto l'Hotel Panorama e un folto numero di pattuglie dei Carabinieri della provincia di Chieti ha potuto così occuparsi del recupero degli ospiti, lì isolati da lunedì scorso causa blocco della viabilità per le condizioni meteo. La fresa ha poi proseguito il lavoro lungo la stessa SS 619, mentre l'altra è stata impiegata verso Pretoro.
21 gennaio 2017
ALTRA GIORNATA DI LAVORO PER GLI UOMINI DI FVG STRADE IN ABRUZZO
Continua l'operazione di aiuto di FVG Strade per l'emergenza neve in Abruzzo. Nella giornata di venerdì 20 gennaio la squadra di FVG Strade ha operato nel Comune di Pretoro in provincia di Chieti lungo le strade comunali e lungo la SS 539 e la SS 614 della Majelletta. Le due frese lancianeve sono state impiegate per l'apertura della SS 614 fino al passo di Lanciano e oltre lungo la tratta che porta a Caramanico Terme (quota 1500 m.), fino ad allora completamente chiusa da una coltre di neve di oltre 3 metri. Un altro camion è stato impiegato per allargamenti della carregiata lungo le tratte comunali di Pretoro, mentre la mini pala Bobcat ha operato per allargamenti nel centro storico sempre del Comune di Pretoro. Nella giornata di oggi sabato 21 gli uomini saranno impegnati con le frese lancianeve lungo la SS 614 nelle importanti operazioni per raggiungere il passo Lanciano (1800 m.) per liberare la viabilità e raggiungere l'Hotel Paradiso dove si trovano ricoverati e isolati da lunedì scorso circa 150 ragazzi di scuole medie e superiori, che a causa delle condizioni meteo eccezionali non possono scendere. Le frese lancianeve potranno creare in tutta sicurezza il passaggio per i soccorritori, mentre il camion con lama e spargitore di cloruri sarà impiegato assieme alla mini pala per predisporre i piazzali che accoglieranno i pullman per il recupero delle scolaresche.
20 gennaio 2017
GLI UOMINI DI FVG STRADE GIA' AL LAVORO IN ABRUZZO
La squadra di operatori e mezzi di FVG Strade SpA partita mercoledì sera dal Friuli Venezia Giulia e originariamente diretta a Teramo è stata subito dirottata, su richiesta della Protezione Civile, al servizio della provincia di Pescara in zona Comune di Scafa, lungo la strada regionale 487 da San Valentino a Ceramanico, a copertura di una tratta di circa 12 chilometri e lungo la strada statale 5 verso la Riserva di Monterotondo.

Dagli uomini sul campo viene riferito che nel primo giorno di operazioni (ieri giovedì 19 gennaio) la situazione, seppur sotto controllo, è  apparsa subito critica e la squadra ha operato con 1,5 metri di neve già accumulata mentre continuano le precipitazioni nevose (VEDI FOTO PUBBLICATE A LATO NELLA SEZIONE "ALLEGATI").

"I nostri uomini stanno operando con difficoltà - fa sapere il presidente di FVG Strade Giorgio Damiani - Ci sono problemi di funzionamento della rete telefonica, diversi paesi sono ancora isolati e la neve, alta ormai un metro e mezzo, continua a cadere". 

Ma gli uomini continuano a lavorare, e il pensiero del presidente Damiani va a loro: "Non siamo della Protezione Civile, ma nonostante questo all'emergenza abbiamo, anzi hanno risposto con immediatezza, con una disponibilità e uno spirito di servizio che è il miglior modo per ricambiare la solidarietà ricevuta quarant'anni fa dal Paese in occasione del nostro terremoto".

19 gennaio 2017
PERSONALE E MEZZI FVG STRADE E PROTEZIONE CIVILE FVG IN ZONE TERREMOTATE PER L'EMERGENZA NEVE
Un aiuto concreto alle popolazioni terremotate delle zone colpite dal maltempo in Centro Italia arriva dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia e dalla società regionale FVG Strade SpA.
Una serie di automezzi, infatti, è partita nella serata di ieri 18 gennaio da Udine diretta a Montorio al Vomano (Teramo), in un'area già segnata dal terremoto dello scorso ottobre, che in questi ultimi giorni è stata sottoposta a fenomeni di carattere novoso particolarmente intensi.

"Di fronte all'emergenza - ha sottolineato il presidente di FVG Strade Giorgio Damiani - ci siamo attivati immediatamente con uomini e mezzi per poter dare un contributo concreto, sia come società che come Regione".

Nel dettaglio, FVG Strade ha messo a disposizione due frese lancianeve, un furgone dotato di officina mobile, un altro furgone per il rifornimento, un autocarro gruato dotato di lama sgombero neve e di spargitore di cloruri, un fuoristrada, due autocarri con rimorchio per trasporto mezzi e un pala bobcat.

La disponibilità della Protezione Civile, unitamente a quella di FVG Strade, è seguita ad una richiesta della Commissione speciale di Protezione Civile coordinata dalla Provincia autonoma di Trento.

"L'impegno e la partecipazione di FVG Strade alle oparazioni di sostegno alle popolazioni colpite dal maltempo in Centro Italia rappresentano ancora una volta lo spirito solidale della nostra regione. Un plauso in particolare al personale che nel giro di poche ore si è reso diponibile a lasciare le proprie case per andare a portare aiuto agli abruzzesi". Con queste parole l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro, ha commentato l'invio del convoglio di mezzi per fronteggiare l'emergenza di questi ultimi giorni organizzato in sinergia fra la società FVG Strade e la Protezione Civile regionale.

Si tratta di un'operazione, come ha sottolineato l'assessore, in cui le capacità organizzative della Protezione Civile hanno lavorato armonicamente alla disponibilità di FVG Strade, la quale ha messo a disposizione in maniera concreta le proprie risorse tecniche.

"E' un motivo di orgoglio - ha rimarcato Santoro - che FVG Strade metta in atto un intervento di questo tipo, perfettamente coerente con il proprio ruolo di società a partecipazione pubblica che deve comprendere anche una finalità solidale di fronte alle emergenze nazionali. A questo - ha concluso - si somma l'alta competenza e professionalità della Protezione Civile regionale che ha coordinato le fasi organizzative dell'operazione"
16 gennaio 2017
VIABILITA': SANTORO, UN ACCORDO DI PROGRAMMA RISOLUTIVO PER LA TANGENZIALE DI UDINE
"L'Accordo di Programma tra Regione Friuli Venezia Giulia e amministrazioni comunali è l'atto risolutivo per la realizzazione della tangenziale Sud di Udine, che riconosce definitivamente il rilevante interesse regionale dell'opera e definisce le modalità per contemperare tutte le richieste dei soggetti coinvolti".

L'assessore alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro commenta con soddisfazione l'approvazione da parte della Giunta regionale della delibera che riconosce alla Regione il ruolo di promotore dell'Accordo di Programma per la realizzazione del Collegamento della strada statale 13 Pontebbana e l'A23 - tangenziale Sud di Udine - II lotto, che interessa i territori comunali di Pozzuolo del Friuli, Campoformido, Lestizza e Basiliano.

L'opera, per un costo complessivo di circa 142 milioni di euro, verrà realizzata da Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A., "in tempi certi e brevi", conferma Santoro, "garantiti dall'Accordo di Programma che è lo strumento che meglio accelera e semplifica le procedure, poiché opera come variante agli strumenti urbanistici comunali".

Il primo progetto preliminare della tangenziale Sud di Udine risale al 1997 e fu redatto dal compartimento ANAS di Trieste, che ne affidò la redazione del progetto definitivo ed esecutivo ad Autovie Venete S.p.A. (alora Società Autovie e Servizi S.p.A.). A partire da quell'anno la progettazione definitiva fu sviluppata tenendo conto dei vincoli storico-artistici posti dal Ministero su Palazzo Savorgnan Moro Job a Zugliano, in comune di Pozzuolo, e sul vincolo monumentale posto sull'area agricola di pertinenza della Villa.

Negli anni a seguire si sono succeduti numerosi confronti con le Amministrazioni comunali e con la Soprintendenza al fine di superare l'impasse progettuale ricorrendo a una soluzione alternativa alla riperimetrazione del vincolo monumentale che consentisse, contestualmente, la minimizzazione dell'impatto dell'opera sull'abitato di Zugliano.

A tal fine la Regione ha promosso l'avvio della procedura di Valutazione di Impatto sulla Salute (VIS) che, visto l'interesse regionale strategico, sarà inserita nell'Accordo di Programma; con questa procedura si potrà valutare, secondo standard di salute identificati in collaborazione con il sistema sanitario regionale e l'ARPA, se vi siano edifici, non sottoposti a procedura di esproprio, in corrispondenza dei quali si registrano valori non compatibili con tali standard, e si potrà estendere a questi ultimi la procedura d'esproprio, per ridurre al minimo l'inquinamento acustico e atmosferico.
11 gennaio 2017
SICUREZZA STRADALE GARANTITA ATTRAVERSO TRATTAMENTI ANTIGHIACCIO E SERVIZI DI SGOMBRO NEVE
Friuli Venezia Giulia Strade nei mesi invernali opera sulla propria rete di competenza di circa mille chilometri con un servizio di trattamento antighiaccio preventivo e di sgombro neve. La struttura di emergenza appositamente creata a tal fine, è costituita da basi operative dislocate sui tre centri di manutenzione (Trieste/Gorizia, Udine e Pordenone), che intervengono in caso di necessità. 

Il totale dei mezzi impiegati, tra spargitori di sale e autocarri con lama, propri e messi a disposizione da appaltatori esterni specializzati nel servizio, è di n° 85. Sono inoltre operative e di proprietà della società cinque frese lancia neve dedicate a situazioni di particolare criticità come smaltimenti di neve in accumulo in banchina necessari al fine di mantenere sempre garantita la larghezza della piattaforma stradale e di conseguenza il doppio senso di circolazione.

Nelle basi logistiche dislocate sulla rete sono inoltre attivi depositi di fondenti salini atti a garantire spargimenti giornalieri non inferiori ai mille quintali al giorno. 

Si ricorda, infine, che sui tratti di rete particolarmente soggetti ai fenomeni meteorologici di ghiaccio e/o precipitazioni nevose vige, dal 15/11/2016 e fino al 15/04/2017, l’obbligo di catene a bordo e/o di pneumatici invernali installati. 

Per qualsiasi emergenza è attivo H24 il numero telefonico 040. 5604200.