stampa
  invia
L’ufficio amministrativo è in Scala dei Cappuccini, 1 Trieste (rivolgersi al piano terra in portineria).
L’orario di ricevimento per il pubblico è:
martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.00 alle 12.00

Le spese richieste per l’istruzione della pratica e il sopralluogo sono:
Spese di istruttoria: €. 40,00 + IVA
Spese di sopralluogo: €. 100,00 + IVA

COME FARE PER OTTENERE UN’AUTORIZZAZIONE PER L’INSTALLAZIONE DI UN MEZZO PUBBLICITARIO LUNGO O IN VISTA AD UNA STRADA REGIONALE

Il rilascio di qualsiasi autorizzazione comporta l’ apertura di un procedimento amministrativo, attivato da un’ istanza scritta dal soggetto richiedente. E’ possibile richiedere fino a cinque posizioni con una singola domanda purché i mezzi pubblicitari siano posizionati nell’arco di due chilometri il primo dall’ultimo.
Le richieste devono essere indirizzate alla sede regionale della FVG STRADE Spa.
Ogni attività istruttoria comporta adempimenti amministrativi e tecnici.
L’ufficio Pubblicità che riceve l’istanza, richiede al soggetto interessato la specifica documentazione da produrre (elenco completo all'interno dei moduli) in caso di documentazione insufficiente verrà richiesta un integrazione al richiedente con conseguenti allungamenti delle tempistiche di chiusura della pratica.
L’ufficio Tecnico provvede alle verifiche tecniche ed al sopralluogo.
Sulla base delle risultanze tecniche, l’ufficio amministrativo emette quindi il provvedimento finale (Nulla Osta – Concessione – Autorizzazione).

Scarica l'allegato qui a fianco: i moduli in PDF possono essere compilati, stampati e salvati oppure stampati in bianco e compilati manualmente.

Cliccando qui è possibile visualizzare le informazioni sulle strade di competenza di FVG Strade ed è anche possibile rintracciare, nella scheda dettagliata della strada, i limiti dei centri abitati.

---------------------------------------------------------------------------------------------


Ai Comuni che intendono installare impianti pubblicitari temporanei, finalizzati alla promozione di eventi nell’ambito comunale, verrà richiesto il pagamento esclusivamente delle spese d’istruttoria e sopralluogo e nessun canone annuo. Nel caso vi sia la necessità sarà possibile richiedere un sopralluogo congiunto per localizzare i punti d’installazione. L’atto autorizzativo rilasciato sarà permanente senza l’obbligo di rinnovo e verrà richiesta la semplice comunicazione scritta, a FVG STRADE Spa, in caso di variazione bozzetto.

--------------------------------------------------------------------------------------------- 

AVVISI ALL'UTENZA

G.U. del 25.06.2013 n. 147 pubblica la legge 24 giugno 2013 n. 71, di conversione del D.L. 26.04.2013 recante disposizioni urgenti per il rilancio dell'area industriale di Piombino, di contrasto ad emergenze ambientali, in favore delle zone terremotate del maggio 2012 e per accelerare la ricostruzione in Abruzzo e la realizzazione degli interventi per Expo 2015 n. 43.
In tale normativa si precisa tra le altre, che con decorrenza odierna le misure dell’imposta fissa di bollo attualmente stabilite in euro 1,81 e in euro 14,62, ovunque ricorrano, sono rideterminate, rispettivamente in euro 2,00 e in euro 16,00.

--------------------------------------------------------------------------------------------- 

Friuli Venezia Giulia Strade
SpA, con dispositivo presidenziale prot. 28852 dd.21/12/2010, a far data dal 17 dicembre 2010 ha sospeso il rilascio di nuove autorizzazioni per l’installazione di cartellonistica pubblicitaria lungo le strade di competenza della Società, pertanto le domande pervenute oltre tale data verranno restituite, con esclusione di quelle ricadenti in traversa interna formalmente delimitate per cui nelle vie ordinarie verrà rilasciato nulla osta.
Ciò segue a quanto deliberato in sede di Tavolo tecnico sul riordino dei mezzi pubblicitari collocati lungo ed in fregio la rete stradale di competenza di Friuli Venezia Giulia Strade SpA ai sensi dell’art.23 del Codice della Strada e del suo Regolamento di attuazione, convocato il giorno 17 dicembre 2010 a cui hanno preso parte, unitamente ai rappresentanti della Società e della Regione, anche i delegati delle associazioni nazionali di categoria delle aziende operanti nel settore della pubblicità stradale, nonché i rappresentati delle aziende operanti nel settore titolari di autorizzazioni su strade di competenza delle Società che non risultano associate a livello nazionale, al fine di permettere lo svolgimento delle necessarie operazioni di riordino della pubblicità lungo ed in vista delle strade.

In allegato a questa pagina è possibile scaricare l'ordinanza e le relative proroghe.